Ferro

Alimentazione: Elementi della Carne – Ferro

Carne e Ferro

Il ferro è indispensabile per la formazione delle cellule del sangue ed è quindi essenziale in tutte le fasi della vita. Una dieta povera di ferro può portare a un’anemia per deficienza di ferro, che rende le persone stanche, irritabili e con difficoltà di concentrazione. Negli ultimi venti anni, l’assunzione media di ferro nel Regno Unito si è ridotta, in parte a causa di un minor consumo di carne rossa, che costituisce la maggior fonte di ferro di facile assorbimento.

Opportunità di scelte responsabili

Una dieta ben bilanciata include vari tipi di alimenti, tra cui tanta frutta, verdura e cibi ricchi di amidi, come il pane integrale e i cereali integrali; alcuni cibi ricchi di proteine, come la carne, il pesce, le uova e le lenticchie e alcuni latticini. È ormai ampiamente accettata la necessità di ridurre i grassi totali nella dieta. Passando alla carne magra, invece di ridurre il numero di piatti di carne rossa a disposizione, è possibile ridurre in modo significativo il contributo di grassi apportato dalla carne rossa.

Quanto ferro?

In media, il fabbisogno giornaliero di ferro di un uomo adulto è di 8.7 mg e quello di una donna di 14.8 mg. Ecco alcuni esempi della quantità di ferro contenuta in diversi alimenti:

Alimento Porzione per 100g
fettina di roastbeef magro 90g 2.3mg
1 uovo bollito 50g 1.0mg
pane integrale (1 fetta media) 36g 1.0mg
carne di tacchino arrosto (porzione media) 120g 1.7mg
una porzione di fegato di agnello in padella 100g 10.0mg
sardine in scatola sott’olio 50g 1.5mg
verdure bollite 90g 1.3mg
una tazza media di cereali per colazione arricchiti 45g 3.0mg
carne tritata magra di manzo cruda 1.8mg
carne tritata magra di agnello cruda 1.4mg